Pico

Esperienze

L’osservazione dei cetacei è il naturale prolungamento della tradizione baleniera dell’isola, ora trasposta nel presente. Le acque di Pico sono ottime per praticare vela o kayak, e una passeggiata in barca permette di ammirare il profilo della costa, ideale per la pesca dalla roccia e l’immersione. Numerose piscine naturali, situate sugli scogli lavici, invitano a fare il bagno nelle acque cristalline del mare.

L’ascesa della montagna è un’attività alla portata di tutti, ma esige una certa preparazione fisica e mentale, oltre che, naturalmente vestiti e calzature adatti. La salita, sulle orme di una guida, permette di conoscere dettagliatamente la vegetazione, che varia con il variare dell’altitudine, e la storia del maggior vulcano delle Azzorre. L’andata e il ritorno esigono un minimo di quattro ore. Alcuni operatori turistici propongono il pernottamento sulla montagna, per poter ammirare il tramonto e i primi raggi solari dell’alba.

Il tunnel lavico della Gruta das Torres permette di scoprire il mondo sotterraneo dell’isola; il punto di partenza è il ben equipaggiato centro di visita. La speleologia trova a Pico un terreno fertile, grazie alle decine di cavità vulcaniche esistenti, cone quelle di Frei Matias,  Montanheiros o Henrique Maciel, tutte visitabili con l’aiuto di una guida e con equipaggiamento adeguato.

La ben strutturata rete di sentieri dell’isola, oltre al trekking, rende molto piacevoli le escursioni in bicicletta, a cavallo o a dorso d’asino, e permette di ammirare con calma il paesaggio.  L’entusiasmo può provocare autentiche scariche di adrenalina alla guida di una BTT, di una quad o di un cross-kart, o durante le scalate praticate su alcune sezioni rocciose appositamente preparate.

 

In Distacco

Luoghi da visitare