Bird Watching

Images

Le Azzorre sono riconosciute a livello internazionale come meta ideale per il  bird watching, dato che permettono l’osservazione di numerosi gruppi di specie di uccelli. Grazie alla posizione che occupano, al centro dell’Oceano Atlantico Nord, alle Azzorre possono essere occasionalmente avvistate parecchie specie migratorie, quando per ragioni metereologiche avverse alcune di queste specie si allontanano dalle loro rotte migratorie.  È anche possibile osservare vari uccelli marini che nidificano alle Azzorre, e naturalmente tutte le specie e le sottospecie endemiche.

Ricordiamo tra di esse il Ciuffolotto delle Azzorre (Pyrrhula murina, localmente chiamato Priolo), uno degli uccelli più rari d’Europa, che è endemico di una piccola area dell’isola di São Miguel, l’Uccello delle tempeste di Monteiro (Oceanodroma monteiroi), uno dei più rari uccelli marini europei, endemico dei faraglioni dell’isola di Graciosa, ed ancora il Canarino atlantico (Serinus canaria,) una specie esclusivamente conosciuta nell’area della Macaronesia,  e diverse sottospecie endemiche quali il Fringuello (Fringilla coelebs moreletti), il Regolo (Regulus regulus azoricus, R. r. sanctaemariae , R. r. inermis), il Colombaccio delle Azzorre (Columba palumbus azorica), e la Poiana comune (Buteo buteo rothschildi).

Si trovano alle Azzorre anche le più significative popolazioni nidificanti del mondo appartenenti alla sottospecie di Berta maggiore conosciuta come Calonectris Diomedia borealis, e alla specie Sterna di Dougall (Sterna dougallii).

L’Arcipelago, del resto, vanta circa di 30 specie nidificanti. È invece di circa 400 il numero totale di specie osservate e registrate alle Azzorre: fra di esse, alcune  che sono considerate estremamente rare nel Paleartico occidentale.

Il birdwatching può essere praticato in tutte le isole, ed in particolare nelle isole di São Miguel e Graciosa per quanto riguarda le specie endemiche, nell’isola di Terceira, per osservare i gabbiani e i limicoli delle ecozone Neartica e Paleartica, e nelle isole di Flores e Corvo per vedere passeriformi americani.

Trovare specialisti